domenica 25 novembre 2012

Fegatelli pratesi (rivisitati)



Scrivo a fatica perché ho appena finito di mangiarli.
Questa ricetta è la rivisitazione (fatta da mio bisnonno, cuoco nato e cresciuto a Prato) dei classici fegatelli. 
Solitamente sono abituata a mangiarli fatti da mia mamma e non a cucinarli, ma stavolta, sotto la sua supervisione, li faccio io! 
Ah, costo per 4 persone: 5 euro! 

Ingredienti per 13 fegatelli, circa 4 persone: 500 g di fegato di maiale, 250 g rete di maiale, 150 g carne magra di maiale, un po' di mollica di pane fatta rinvenire nel latte, un pugno abbondante di foglie di salvia, 6/7 foglie di alloro, sale, pepe.




Tritare finemente la salvia a mano e mettere la mollica di pane a bagno nel latte, tritare la carne di maiale e separatamente anche il fegato, unirli nel mixer insieme con la salvia precedentemente tritata, la mollica appena scolata, il sale e il pepe e frullare per amalgamarli bene.



Fegato tritato
Magro tritato














Mettere a bagno la rete in acqua tiepida perché si elasticizzi, preparare quindi le palline seguendo questi semplici passaggi:



Ricoprire la mano con la rete e tagliare 



Aiutarsi con un mestolo che ci darà sempre
 la stessa quantità d impasto per ogni pallina



Portare al centro i lati della rete



Chiudere

Finiti i fegatelli, porre mezza foglia di alloro su ognuni di essi.
A questo punto mettere tutte le palline in una teglia ed infornare a 220 gradi per 30 minuti circa (ma dipende dalla grandezza delle palline). E consigliabile rivestire la teglia con della carta forno.  Prima di togliere dal forno, controllare la cottura con uno stecchino di legno, se forandoli esce del liquido farli cuocere ancora un po'.







Il consiglio: quando avrete travasato i fegatelli in un vassoio da portata, vedrete che all'interno della teglia sarà rimasta una discreta quantità di grasso sciolto, anche se per la linea non è il massimo sappiate che quel sughino può essere riutilizzato per saltarci dei fagioli cannellini da servire come contorno.









Nessun commento:

Posta un commento